Lancio del formaggio “Memorial”

Domenica 19 marzo si è svolto il 1° Trofeo “Gli Amici del Formaggio” organizzato dall’Associazione Lancio del Formaggio di Petrignano in memoria di indimenticabili petrignanesi d’hoc, appassionati protagonisti di accese battaglie a suon di lanci del ruzzolone di cacio, lungo l’antica via Croce: Ampelio Busti, Ernesto Rosatelli, Enzo Eugeni, Angelo Farinelli e Galliano Bolletta.

Dalle 8.30 della mattina circa 10 coppie hanno dato vita ad incandescenti sfide che hanno visto impegnatissimi non solo i concorrenti ma anche gli arbitri che hanno faticato a spegnere le divertenti discussioni dei giocatori che, per evitare lo sfottò dell’avversario e del numeroso pubblico accorso, non esitavano ad oltrepassare il sottile filo del regolamento.

Alle 21.00 presso la Pro Loco tutti i concorrenti sono stati invitati dal Presidente dell’Associazione Lancio del Formaggio Leonardo Rosatelli e dal Presidente della Pro Loco Maurizio Rossi, alla presentazione della scultura dedicata al lancio del formaggio creata dalle mani sapienti del Prof. Renato Costanzi. Erano presenti alla serata oltre ai giocatori e ai familiari degli amici scomparsi, il Sindaco di Assisi Stefania Proietti e il Consigliere Paolo Lupattelli.

Durante la manifestazione Alessandro Cianetti, presentando un opuscolo da lui stesso redatto sulla storia del lancio del formaggio a Petrignano, ha ricordato gli amici che ora non ci sono più ma che nel recente passato hanno impegnato molto del loro tempo libero per tenere viva questa manifestazione che da tantissimi anni è presente nel nostro paese. Secondo atti ufficiali dal 1874 esistono documenti riguardanti questo gioco a Petrignano, ma dalle ricerche effettuate da Cianetti presso i vari archivi storici dell’Umbria, sembra che ci siano notizie risalenti al 1600 di tornei svoltisi a Petrignano.

La serata è poi continuata tra momenti esilaranti grazie agli aneddoti raccontati da Cianetti su fatti e personaggi di Petrignano durante le gare di ruzzolone e momenti particolarmente toccanti in ricordo di coloro che oggi guardano dal cielo le gare di ruzzolone. Non sono mancate inoltre i ricordi del Presidente Leonardo Rosatelli e del vincitore della gara Cristian Farinelli dei propri genitori Ernesto e Angelo, elementi di spicco di questo gioco e personaggi davvero indimenticabili di Petrignano.

Al termine della serata sono state premiate le prime coppie classificate: al primo posto si sono classificati Farinelli Cristian e Faticoni Mario, al secondo posto i fratelli Mancini Marco e Mauro e al terzo posto Gianluigi Mencarelli e Nazareno Busti (figlio di Ampelio).

Purtroppo anche in questa occasione si è registrata, come accade di continuo da qualche anno a questa parte, la quasi totale mancanza di petrignanesi ad una manifestazione organizzata nel paese e per il paese.

A parlare al bar, in piazza o sui social sulle mancate iniziative organizzate a Petrignano e sui vari problemi che affliggono il paese siamo tutti bravi, quando c’è però da partecipare a iniziative (non diciamo  ad organizzarle!!!) ci tiriamo sempre indietro. Ricorrenze, avvenimenti, feste, che hanno visto i nostri compaesani nel tempo passato impegnarsi per portarle avanti in ricordo dei nostri antenati, rischiano di scomparire per il nostro menefreghismo ed egoismo.

Torniamo a vivere il paese!!!!!